Gli sportelli di prossimità

La risposta degli uffici

Gli uffici si attivano, in collaborazione con gli enti locali, per delocalizzare alcune funzioni e avvicinarsi agli utenti. Nascono gli sportelli di prossimità, “l’ultima frontiera” del sistema giudiziario.

Essi permettono ai cittadini di avere un unico punto di contatto, un riferimento vicino al luogo in cui vivono e di disporre di un servizio completo di orientamento e di consulenza.

Gli sportelli di prossimità sono la risposta del welfare state al cittadino in difficoltà. Tali iniziative, infatti, sono fiorite e operano nell’ambito delle amministrazioni di sostegno, tutele (anche di minori) e curatele, il settore della giurisdizione più prossimo alle esigenze delle persone fragili.

Gli sportelli in pratica

Gli sportelli forniscono, anche grazie alle tecnologie del Pct e alle banche dati del Ministero della giustizia, servizi diversi:

  • orientano e informano sugli istituti di protezione giuridica (tutele, tutele minori, amministrazioni di sostegno), anche attraverso materiale informativo
  • distribuiscono la modulistica vigente presso gli uffici giudiziari
  • danno supporto per predisporre il ricorso, la raccolta e la verifica degli allegati in tema di amministrazione di sostegno
  • ricevono e depositano presso la cancelleria del tribunale i ricorsi anche mediante strumenti informatici
  • aiutano gli amministratori di sostegno a compilare i rendiconti periodici di amministrazione di sostegno e tutele, provvedono alla raccolta e deposito presso la cancelleria del tribunale anche mediante strumenti informatici
  • aiutano gli amministratori di sostegno a compilare gli atti di straordinaria amministrazione, secondo la modulistica del tribunale, e provvedono alla raccolta e deposito presso la cancelleria del tribunale anche mediante strumenti informatici
  • forniscono consulenza sugli istituti di protezione giuridica per casi complessi: tale consulenza è fornita, a seconda dei casi, da assistenti sociali, da assistenti sanitari, da personale medico specialistico, da avvocati volontari, da funzionari di cancelleria.
Torna su